"Il Jiu Jitsu non è l'arte di colpire, è l'arte di non essere colpiti"

Helio Gracie

Arte Suave

Nata come disciplina appendice del Judo nei primi anni ’20 del Novecento, quando il Maestro Mitsuyo Maeda insegnò i fondamenti della lotta a terra ad allievi come Carlos Gracie e Luis França, il Brazilian Jiu Jitsu si è evoluto rapidamente fino a diventare un’arte marziale a sé stante attraverso sperimentazioni, pratica e adattamenti del Maestro Hélio Gracie e del fratello Carlos, che trasmisero la loro esperienza alla loro famiglia e ai loro allievi.

Insegnamento fondamentale del Jiu Jitsu Brasiliano è che una persona più piccola e debole può difendersi con successo da un assalitore più grande e forte portando lo scontro al suolo, dove potrà applicare tecniche come leve, chiavi articolari e strangolamenti. L’allenamento di Brazilian Jiu Jitsu avviene con e senza kimono (Gi e No-Gi).

Come il Judo, il Brazilian Jiu Jitsu vanta di un notevole panorama di gare e competizioni in cui un atleta può mettersi alla prova. Non si tratta quindi di una “semplice” arte marziale, ma anche di uno sport.

Brazilian Jiu Jitsu al CSC

Che tu sia un coraggioso principiante deciso a iniziare a lottare o un esperto agonista, il corso di Brazilian Jiu Jitsu della CSC prevede due classi speciali oltre alle lezioni ordinarie: una competition class riservata alle cinture colorate e un corso basic, dedicato allo studio dei fondamentali dell'arte.E' inoltre possibile, due volte alla settimana, frequentare la classe "drill & sparring" dedicata all'approfondimento delle tecniche illustrate a lezione.Le lezioni prevedono esercizi di riscaldamento, sessioni di studio delle tecniche e, infine, viene riservato un ampio spazio allo sparring.

Tribe Jiu Jitsu Firenze Nord

CSC è la sede a Firenze Nord di Tribe Jiu Jitsu, accademia fondata nel 1999 a Roma dal Maestro Federico Tisi. Oggi Tribe Jiu Jitsu vanta oltre quaranta sedi in tutta Italia, dal Friuli Venezia Giulia alla Sicilia, ed è un'associazione sportiva dilettantistica affiliata all'Unione Italiana Jiu Jitsu (UIJJ) e alla International Brazilian Jiu Jitsu Federation (IBJJF).

Maestro: Luca Caracciolo

Cintura Nera sotto il Maestro Federico Tisi e responsabile del competition team di Tribe Jiu Jitsu Italia, Luca ha passato più tempo sul tatami che sulla strada. Ha fondato Tribe Jiu Jitsu Firenze nel 2012 così da trasmettere ai suoi allievi la sua immensa passione per il Jiu Jitsu e, più in generale, lo sport. Oltre ad essere un apprezzato agonista di Brazilian Jiu Jitsu, Luca è anche un quinto Dan di Judo, disciplina che ha praticato sin da quando aveva quattro anni, arrivando a far parte dal 2004 al 2011 nella squadra delle fiamme oro.

Istruttore: Simone Moro

Co-fondatore di Tribe Jiu Jitsu Firenze nonché cintura Marrone, Simone è  responsabile del corso "Drills & Sparring" nel quale si approfondiscono le tecniche illustrate durante le altre lezioni della settimana attraverso la pratica di esercizi detti, appunto, drills, particolarmente apprezzati dai praticanti per la loro efficacia, che consentono di acquisire fluidità e sicurezza nei movimenti necessari per portare a compimento una tecnica.Simone si occupa inoltre del corso di allenamento funzionale, ed è solito portarsi in vacanza una clava, tanto per non perdere l'abitudine all'esercizio.

Istruttore: Michelangelo Nigiotti

Competitor di prim'ordine (è solito scorrazzare per i più prestigiosi tatami d'Europa a collezionare medaglie) e cintura marrone, Michelangelo è il responsabile del corso "Basics" dove si possono imparare o ripassare i fondamentali del Jiu Jitsu Brasiliano.

Istruttore: Fabio Campisi

Nel curriculum di Fabio Campisi spiccano medaglie ottenute in giro per l'Italia, Europa e America, una cintura marrone e una somiglianza - a detta di tanti - a Vin Diesel.Fabio è un appassionato praticante e istruttore di Brazilian Jiu Jitsu ed è pronto a condividere con gli allievi importanti dettagli di alcune delle tecniche più usate dai campioni di questo sport.