CENTRO SPORT COMBATTIMENTO


Vai ai contenuti

KETTLEBELL

KETTLEBELL


Nasce in Russia intorno al 1700, il nome deriva da Girya, una specie di
palla di cannone con maniglia attaccata che veniva usata per misurare
le quantita' di merce da acquistare o vendere usandola come contrappeso
di una bilancia. A fine giornata i lavoratori dell'epoca, la usavano per
effettuare sfide di forza mettendosi ad alzarla ripetutamente per
dimostrare la propria superiorita' fisica e anche per trascorrere la serata.

Con il passare del tempo, l' uso dei
kettlebell ha subito una naturale evoluzione,
una regolamentazione ed uno sviluppo piu' ampio arrivando a rappresentare in maniera
sempre piu' diffusa un vero e proprio sport, comunque circoscritto ai confini russi, e sfociato
agli inizi del 1900 in un efficace metodo di allenamento per l'acquisizione di
forza e grande
resistenza,
praticato sia dall'esercito sia dagli atleti di Sambo (arte marziale intesa come difesa
personale senza armi).
In Russia il
kettlebell e' una questione di orgoglio nazionale e forza.
L'apertura delle frontiere ha favorito la diffusione di tale pratica a livello mondiale ed oggi innumerevoli
atleti di diversificate discipline utilizzano i
Kettlebell come essenziale metodologia di allenamento.
L'uso dei kettlebell riduce notevolmente i tempi di preparazione fisica.
Sollevare l'attrezzo richiede forza, abilita', destrezza, capacita' di presa, coordinazione e
stabilizzazione del baricentro rispetto al carico grazie al fatto che il peso e' perfettamente decentrato
rispetto all'impugnatura.
Il corretto uso dei kettlebell e' una sfida sia per il
sistema muscolare che cardiovascolare,
gli esercizi sono dinamici e coinvolgono tutto il corpo.


Torna ai contenuti | Torna al menu